TUTORIAL MACRAME’ ROMENO – Punto ricamo petali 2(con video)

Ciao a tutti, in questo articolo vi farò vedere un ulteriore modello e il modo per realizzarlo. Mi avete detto in molti che volete imparare questa tecnica e per i principianti vorrei, innanzitutto, darvi dei consigli nell’arte del macramè attraverso l’esperienza che ho acquisito nel corso degli anni.

  1. IL MODELLO VA MESSO SU UN MATERIALE CHIARO, PREFERIBILMENTE BIANCO
  2. LA SPIGHETTA VIENE REALIZZATA IN MODO CHE NON SIA TROPPO LARGA, IN QUESTO MODO QUANDO SI VANNO A REALIZZARE I MODELLI CON L’AGO, SI LAVORERANNO SOLO LE PARTI LATERALI (orecchiette);
  3. PER RINFORZARE IL MATERIALE, DI SOLITO, SI METTE SOPRA DEL NAILON, CHE AGEVOLA IL NOSTRO LAVORO CON L’AGO, PERCHÉ’ IN QUESTO MODO NON SI ATTACCA NEL MATERIALE;
  4. QUANDO ANDREMO A CUCIRE IL CORDONCINO INTORNO AL NOSTRO CONTORNO (di un fiore o di una foglia), CERCATE DI TAGLIARLO ALLA BASE DEL NOSTRO MODELLO, IN MODO CHE QUANDO SI VA A NASCONDERE IL FILO, NON SI NOTERÀ’ LA CUCITURA;
  5. IL FILO CON IL QUALE ANDREMO A CUCIRE IL CORDONCINO, DOBBIATE CERCARE DI METTERE UN COLORE DIVERSO, PERCHÉ’ QUANDO ANDREMO A FINIRE IL LAVORO E TAGLIARE IL MODELLO, SARA’ PIÙ’ FACILE INDIVIDUARLO.

Il primo passaggio, dopo aver dato forma al nostro fiore, consiste nell’infilare l’ago alla base del petalo in modo orizzontale, due volte.

IMG_20161123_182811.jpg

Il secondo passaggio consiste nell’infilare l’ago con il filo in maniera verticale per 10 volte,come nella foto successiva (tenete conto che la prima barretta con l’ultima devono essere asimmetriche, perché il modello avrà la forma della coda di un pavone).

IMG_20161123_183432.jpg

Il terzo passaggio consiste nell’iniziare ad avvolgere il filo intorno a tutte le 10 barrette, per 4-5 volte e man a mano che si sale, nella parte più bassa delle barrette, si lasciano le barrette, come nella foto ( se abbiamo dei piccoli petali, il nostro modello può anche essere finito, però come nel nostro caso, il petalo è più grande, andremo a fare un altro passaggio).

IMG_20161123_185044.jpg

Il quarto passaggio consiste nel tornare indietro con l’ago, prendendo due barrette, avanti e indietro. Man a mano che si scende, si lascia indietro una barretta, finché si arriverà all’ultima, come nella foto successiva.

IMG_20161123_185428.jpg

Il nostro modello sarà come nella successiva foto:

IMG_20161123_185844.jpg

In questa tecnica del macramè romeno, non c’è un preciso schema, ma consiste nell’imparare dei passaggi, modelli e poi essi devono essere realizzati a nostro piacimento, perché ogni centrino sarà unico. Questa tecnica è un’arte e dipende dalla nostra fantasia nel creare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...